Massimi livelli per borsa Tokio

Questa mattina l’indice Nikkei è riuscito a toccare il massimo da 12 settimane a questa parte dopo che l’agenzia Bloomberg ha divulgato la notizia che la Banca del Giappone starebbe valutando l’applicazione di tassi negativi anche al programma di prestito per le istituzioni finanziarie contribuendo così anche all’indebolimento dello Yen.

Il Nikkei ha chiuso a 16.972,38 punti pari a un aumento del 1,8%, l’indice Topix che ha un valore più ampio ha guadagnato lo 0,95% chiudendo a 1.412,37 punti.

Alla totalità dei guadagni di oggi che sono stati sostenuti particolarmente dai dati sull’export giapponese ha contribuito anche il rafforzamento della moneta americana che è riuscita a salire per la prima volta oltre la quota di 111 Yen dal 7 aprile scorso.
Nella prima parte di contrattazione l’indice era anche passato in territorio negativo a causa del ribasso dei prezzi petroliferi e dei risultati deludenti delle trimestrali americane per poi riprendere la via del guadagno.