In discesa coppia EUR/USD

eur usd

Questo mercoledì il valore della nostra moneta unica è stato più alto nei confronti del Dollaro americano con la coppia EUR/USD che è stata scambiata a 1,2513 facendo segnare un aumento dello 0,53%.

Cessione giacimento Eni

giacimento eni

Da ultime indiscrezioni sembrerebbe che il colosso petrolifero Eni non abbia nessuna fretta di vendere quote del giacimento posto in Mozambico, questo è quanto ha dichiarato Claudio Descalzi, Amministratore

Massimi livelli per borsa Tokio

borsa tokyo

Questa mattina l'indice Nikkei è riuscito a toccare il massimo da 12 settimane a questa parte dopo che l'agenzia Bloomberg ha divulgato la notizia che la Banca del Giappone starebbe valutando l'applicazione

Dollaro stabile, focus su G20

g20

Le quotazioni del dollaro sulle piazze europee questo fine settimana risultano essere invariate ma comunque si avviano a chiudere questa settimana di contrattazioni facendo registrare un aumento sulle

Borse oltreoceano negative

Borse negative

Gli attentati di Bruxelles hanno creato un aria di estrema cautela nei mercati azionari dell'area Asia-Pacifico. L'indice MSCI perde lo 0,8% subito in negativo all'apertura del mercato.

Un rally pomeridiano

Futures dell’oro bassi

Futures Oro

La sessione asiatica di questo martedì ha visto un calo dei futures dell'oro.
Nella divisione Comex del New York Mercantile Exchange, I futures dell'Oro in consegna ad aprile sono scesi dell'1,56% scambiando

7 milioni sequestrati dalla Guardia di Finanza

Colpo duro da parte della Guardia di Finanza che ha provveduto a sequestrare circa 8 milioni di euro sparsi in diversi conti bancari tutti intestati ad un consorzio lombardo formato da piccole e medie imprese per il quale si sospetta il reato di corruzione internazionale.

In una nota si legge che la misura precauzionale è stata disposta dalla Procura di Monza riguardo all’indagine su di un enorme fenomeno di corruzione transnazionale.

Sono state messe in luce delle responsabilità penali a carico di questo consorzio per la realizzazione di impiantistica elettronica a favore di un giacimento petrolifero nel Kazakistan sul Mar Caspio.

A quanto sembra l’appalto, del valore di diversi milioni di euro sarebbe stato vinto a seguito di manovre di corruzione nei confronti di funzionari governativi kazaki attraverso l’utilizzo di svariati intermediari e proprio per questo sarebbero stati instaurati fondi neri tramite l’utilizzo di fatturazioni false.